Rtu per la gestione dei gruppi di riduzione della pressione nelle reti gas

G-LOG+ è una RTU progettata per il monitoraggio e il controllo degli impianti dedicati alla riduzione della pressione del gas.
Il dispositivo è installabile in aree pericolose classificate ATEX in conformità alle norme EN60079- 0 e EN60079-11.

G-LOG+ comunica con il sistema centralizzato di raccolta dati (SCADA) utilizzando protocolli di comunicazione quali MODBUS, IEC60870, DLMS e CTR, WM-BUS.

Inoltre G-LOG+ può montare modem LoRaWAN oppure NB-IoT, il che lo rende un prodotto IoT perfettamente integrabile nelle architetture cloud delle Smart City.

 

G-LOG+ è un dispositivo Low Power alimentato a batteria, la quale garantisce un’autonomia superiore ai 5 anni. Quando sono richieste comunicazioni in tempo reale, la RTU può essere alimentata da una sorgente esterna in combinazione con la barriera a sicurezza intrinseca G-POWER anch’esso certificato ATEX.
Le sorgenti di alimentazione esterna possono essere:

  • rete energia elettrica
  • microturbina AMT-AIRWATT
  • pannello fotovoltaico

 

G-LOG+ è di facile installazione e si connette al centro operativo di controllo utilizzando il modem integrato GSM/GPRS oppure tramite connessioni in radio frequenza 169 / 868 MHz oppure si configura come sensore IoT in architettura Cloud.

G-LOG+ opera su un ampio range di temperature (da -25°C a +60°C).

G-LOG+ dispone inoltre di segnali digitali per scopi generali.

Disegnato e assemblato in Italia
Alimentazione

Batterie al litio (5 anni) con alimentatore esterno tramite G-Power

Certificazione

Il dispositivo è certificato secondo la direttiva ATEX

Condizioni ambientali

-25°C < T < + 60°C

Case

IP67

Caratteristiche tecniche

                                                                                                                                             

PRESSIONE

Fino a 3 ingressi da celle di pressione (differenti ranges da 0,8-2,0 bar a 6-80 bar)

TEMPERATURA

Fino a 2 ingressi PT1000

MISURE

2 ingressi 0-5 V (opzionalmente convertibile in 4-20 mA)

SEGNALI DIGITALI

10 DI (di cui 8 a contatti liberi da tensione e 2 per conteggi ad alta frequenza<1,5KHz) 4 DO Open Collector

ESPANDIBILITÀ

Attraverso porta RS485

PORTE DI COMUNICAZIONE LOCALI

1 RS485
1 IR (porta di comunicazione ottica)

COMUNICAZIONE WIRELESS

1 GSM / GPRS MODEM (antenna integrata o esterna) / 3G / 4G
1 LoRaWAN IoT Radio Modem / NB-IoT
1 169 MHz / 868 MHz protocollo WMBUS con Radio Modem oppure

HMI

Display integrato: 2 x 20 Alfanumerico, 5 Tasti

RTC CLOCK

Interno con batteria indipendente

MEMORY

4 MB FLASH

ALIMENTAZIONE

Batterie al litio (5 anni) con alimentatore esterno tramite G-Power

PRECISIONE

Precisione del data logger: +/- 0,3 %

CONDIZIONI AMBIENTALI

-25°C < T < + 60°C

CASE

IP67

CERTIFICAZIONE

Il dispositivo è certificato secondo la direttiva ATEX:
Versione A: con modem integrato
Version T: con modem integrato e alimentatore esterno G-Power

II 1 G Ex ia IIA T3 Tamb = -25°C ÷ +60 °C
Version B: con modem installato in zona sicura per utilizzo con gas del gruppo IIB

II 1 G Ex ia IIB T3 Tamb = -25°C ÷ +60 °C

 

Funzioni

                                                                                                                                             

ACQUISIZIONE DATI

Tempo base di acquisizione: 1” - 15’
Numero massimo di variabili acquisibili: 10
Numero massimo di campioni archiviati: Valore medio 500 gg - 4 valori all’ora

CONTATORI

N. 2 contatori veloci
Range: 32 bit con conversione in unità ingegneristiche

FORMULE DI CONVERSIONE

AGA8-DC2, SGERG88 standard ISO12213

PROTOCOLLI
DI COMUNICAZIONE

MODBUS RTU, IEC 6870, CTR, DLMS, WM-BUS

IoT

LoRaWAN - NB-IoT

MESSAGGI

SMS

ALLARMI

Segnalazione e gestione di allarmi ed eventi generati da superamento di soglia / raggiungimento di stati sia fisici che logici.
Utilizzo del servizio di messaggi per la notifica degli allarmi.

REAL TIME

GPRS/3G/4G con alimentatore esterno oppure LoRaWAN, NB-IoT, radio modem

OPC

Compliant tramite OPC SERVER

CONFIGURAZIONE

Diretta tramite “Rainbow configurator”