Iren, azienda di primaria importanza tra le multiutilities, ha in carico la gestione dei servizi idrici integrati nelle province di Genova, Savona, Imperia, la Spezia, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Aosta, Asti, Cuneo, Novara, Vercelli, Brescia, Mantova e Pavia; fornendo acqua potabile con più di 18.900 km di reti acquedottistiche si pone al terzo posto degli operatori in Italia nel settore dei servizi idrici, per numero di metri cubi gestiti.

Iren da più di 20 anni riserva un’importanza strategica al servizio di gestione della rete idrica.
Tra le prime aziende in Italia a dotarsi di sistemi di cartografia, iniziò già negli anni ‘90 la suddivisione della rete in distretti idrici per una migliore e più capillare gestione dell’intero ciclo.

Dai primi anni 2000, FAST collabora con il Gruppo Iren con lo studio e la fornitura di soluzioni innovative e sostenibili, in grado di generare valore nel tempo, nella gestione integrata delle risorse idriche.

La richiesta di Iren era di avere un avanzato sistema di misura e diagnostico in grado di fornire informazioni in tempo reale relative a parametri di: pressione, portata e livello, in corrispondenza di ogni distretto allo scopo di minimizzare le perdite idriche, ottimizzare il rendimento degli impianti, aumentarne l’efficienza, ridurre i costi energetici e ridurre drasticamente i costi.

Di importanza fondamentale per la realizzazione di questo ambizioso progetto, è stata quindi la collaborazione con FAST che grazie alla dislocazione sul territorio delle RTU, AQUALOG PQ e AQUALOG MASTER, ha creato un sistema di gestione attiva della rete, basato su Pressure Management e monitoraggio delle perdite.

A tal proposito per la gestione della rete distrettualizzata, Iren ha applicato il software AQUAWORKS SCADA che FAST ha sviluppato in collaborazione con il loro servizio ricerca perdite.
AQUAWORKS SCADA è interamente basato su tecnologia web, quindi fruibile da un numero illimitato di tecnici ed amministratori.

Oltre al monitoraggio e la raccolta dati è stata implementata un’importante applicazione del controllo attivo delle pressioni utilizzando diverse metodologie quali regolazione della pressione del punto critico, regolazione guidata della domanda dell’utenza, regolazione per fasce orarie, regolazione notte/giorno.

La road map del progetto, che ad oggi sovrintende più di 800 distretti, prevede nel 2020 di portare questo numero ad oltre 1000.

Un altro importante tassello nella creazione di una rete sempre più efficiente è stata l’implementazione di un sistema volto all’individuazione dei colpi di ariete grazie a AQUALOG PQ, il dispositivo FAST in grado di intercettare e analizzare questi fenomeni altamente dannosi per la rete.

Anche grazie all’applicazione di queste tecnologie, il gruppo Iren ha ottenuto straordinari successi nella riduzione delle perdite, raggiungendo valori di ILI pari a 1,6, che si traduce in una riduzione dei consumi energetici, dei tempi di intervento, delle rotture e dei costi di servizio.

Sviluppo e sostenibilità sono i valori su cui poggia la collaborazione del gruppo Iren con l’azienda FAST, uno sguardo comune volto alla crescita del territorio in termini di innovazione e risparmio energetico.

Cerca

Dettagli
Per offrirti il miglior servizio possibile in questo sito utilizziamo i cookies, anche di terze parti a solo scopo statistico. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.